Sono nato a Torino il 3 luglio 1967 e sono padre di 2 ragazzi canottieri, fratello di 3 canottieri/e, zio di nipoti canottieri/e. Ho una Laurea in Scienze dell’informazione conseguita nel 1992 presso l’Università degli studi di Torino.  Le mie esperienze nel canottaggio mi hanno permesso di conquistare 2 titoli di campione italiano (doppio e otto PL), un 1° posto in coppa Europa (quattro di coppia PL). Ho lasciato l’agonismo dopo la categoria junior per dedicarmi agli studi e non ho mai smesso di spendere il tempo libero per remare con gli amici animato da uno spirito squisitamente ludico. Dal 2011 al 2013 ho ricoperto il ruolo di Direttore Sportivo della Canottieri Cerea e dal 2012 al 2016 sono stato eletto Consigliere Federale della FIC occupandomi di sponsorizzazioni Suzuki, BasicItalia e ZOOM; ho avuto molteplici esperienze nel ruolo di team manager durante le trasferte delle nazionali Juniores e Universitari; ho proposto i meccanismi di premialità per le società, atti a valorizzare i risultati dei non olimpici; Ho sviluppato iniziative per il settore Universitario che ritengo un bacino di enormi potenzialità per il futuro del canottaggio italiano e mi sono occupato dell’organizzazione di alcuni Master Camp molto partecipati.

Le mie esperienze lavorative sono: dal 2015 a oggi consulente free lance in ambito Business Process Optimization presso società di servizi. Dal 2004 al 2014 dirigente in Seat Pagine Gialle -Torino, mi sono occupato di strategie, di organizzazione e di processi nei seguenti ambiti: information technology, vendite, customer care, credito. Dal 1998 al 2003 senior manager in Accenture, società americana di consulenza direzionale – con esperienza sul territorio nazionale, in Spagna e in Inghilterra Dal 1993 al 1998 sono stato funzionario presso primarie compagnie di assicurazioni in ambito information technology. Dal 1991 al 1993 ho ricoperto il ruolo di formatore free lance presso la Banca Commerciale Italiana. In particolare, mi ritengo dinamico, orientato all’innovazione, abituato a lavorare per obiettivi, fortemente orientato al problem solving attraverso la mediazione e la condivisione. Unisco una spiccata predisposizione alla comunicazione con una forte sensibilità commerciale e organizzativa. Sono particolarmente resistente alle situazioni di stress e sono aperto al confronto e alle critiche se costruttive, diversamente sono scarsamente disponibile verso il professionismo del lamento a prescindere.

 

©2019 Giuseppe Abbagnale. Tutti i diritti riservati. Designed WEBnut

Search